Piano Locale per il Lavoro “LO STRETTO SOSTENIBILE”, la Regione ammette altri 3 borsisti per realizzare i PIAL.

 

(27 marzo 2018) La Regione Calabria ha disposto lo scorrimento delle graduatorie dei beneficiari del bando “ voucher per la buona occupabilità”, nell’ambito dell’attuazione dei Piani Locali per il Lavoro. La decisione ha riguardato anche il PLL Lo Stretto sostenibile che ha visto l’assegnazione di tre nuovi beneficiari i cui PIAL erano stati valutati positivamente nell’ambito della graduatoria autolavoro.


Con questa nuova assegnazione il piano per il lavoro dello Stretto vede esaurita la graduatoria dei vincitori che riguarda l’autolavoro (in deficit di una unità rispetto ai posti previsti dal bando), mentre nella graduatoria riferita alla dote occupazionale (3 posti assegnati) figurano ancora 13 beneficiari ammessi ma non finanziati, che potrebbero essere assorbiti, almeno in parte, con successivi provvedimenti dell’amministrazione regionale.


I nuovi arrivati sono due ingegneri ambientali e un esperto di economia aziendale che hanno già sottoscritto il Patto di adesione ed obbligo presso la Cittadella regionale ed effettuato il primo incontro di conoscenza ed organizzativo con gli organi gestionali del PLL Lo Stretto sostenibile presso il Comune di Villa San Giovanni, capofila del partenariato.
I nuovi borsisti sono stati accolti dal responsabile del progetto Rosario Bellè, responsabile degli Affari Generali del comune villese, insieme al segretario generale Francesco Gangemi, oltre che dal tutor designato dalla Regione, dr. Lorenzo Mari, e dal sociologo Vincenzo Mamone referente tecnico designato dal Patto Territoriale dello Stretto per la pianificazione e il coordinamento del programma, che coinvolge una vasta rete territoriale di Comuni ed enti professionali,economici e culturali dell’area. Erano inoltre presenti l’assessore alle attività produttive Pietro Caminiti e gli altri borsisti, le cui attività hanno avuto inizio alla fine di novembre, e che presentano profili di esperti del settore agroalimentare, della comunicazione e del marketing turistico.


Nel salutare i borsisti il responsabile del procedimento Rosario Bellè ha ricordato il sostegno costante del Comune di Villa San Giovanni alla realizzazione del PLL Lo Stretto sostenibile, che è stato condiviso dalle amministrazioni precedenti e poi confermato dai commissari prefettizi, Iorio prima e Saladino dopo, fino alla fase attuale guidata dal Sindaco facenti funzioni Maria Grazia Richichi.


Nel corso dell’incontro i referenti del progetto hanno trasferito ai nuovi borsisti le informazioni e le direttive connesse alle modalità di realizzazione dei percorsi di specializzazione delle rispettive competenze tecniche operative e gestionali, per come previsti nei propri PIAL, premiati dalla Regione Calabria con un contributo di 800 euro mensili per nove mesi e il finanziamento di attività e viaggi formativi fino a 4.800 euro. Successivamente alla conclusione del PIAL i borsisti potranno utilizzare un ulteriore finanziamento regionale dai fondi POR per creare un’attività di lavoro autonomo oppure fungere da incentivo alle imprese che effettueranno l’assunzione stabile.


Il PLL Lo Stretto sostenibile, oltre a fornire supporto tecnico ai giovani borsisti per la realizzazione dei piani personali, prevede attività di animazione territoriale e trasferimento di competenze al sistema delle imprese locali ed ha già funzionanti appositi servizi di informazione, orientamento ed assistenza tecnica, presso il Comune di Villa San Giovanni e la sede del Patto dello Stretto a Reggio centro, per consentire alle amministrazioni locali, alle imprese ed ai cittadini di conoscere e partecipare ai bandi regionali che prevedono agevolazioni ed incentivi per la creazione ed il rafforzamento delle imprese e opportunità occupazionali.

StampaEmail

Copyright © 2014 Patto Territoriale dello Stretto. P.I. 02023770809

United Kingdom gambling site click here